Warning: Undefined variable $image in /home/bspkn-stucchi/htdocs/stucchi.bspkn.it/web/app/cache/acorn/framework/views/0d0c5c26d36eca7a4b115b79e82cb13a4c5b8147.php on line 1

Massima operatività grazie agli innesti rapidi per connessioni in pressione

La progettazione e la realizzazione di innesti rapidi per l’accoppiamento e il disaccoppiamento delle linee idrauliche deve tenere conto di molti fattori.

Una delle principali priorità è la sicurezza: la connessione deve essere salda per evitare perdite che possono contaminare l’ambiente, creare pericolose chiazze d’olio nelle aree di lavoro e ferire gli operai con getti in pressione.

L’altro aspetto critico per gli innesti rapidi è, per l’appunto, la rapidità: specie in applicazioni che richiedono numerosi accoppiamenti e disaccoppiamenti nell’arco di una giornata, risparmiare tempo nell’esecuzione di ciascuna operazione genera alla fine del giorno un significativo risparmio di tempo e quindi una maggiore efficienza.

Progettualmente, ciò si traduce nell’identificare soluzioni che permettano, in primo luogo, di collegare e scollegare le linee con gesti semplici e immediati, senza la necessità di utilizzare strumenti che, peraltro, rendono l’operazione meno sicura.

Contemporaneamente, in molti settori è molto utile avere la possibilità di poter effettuare l’accoppiamento e il disaccoppiamento anche in condizioni di pressione residua.

 

Infatti, in circuiti chiusi è frequente che si accumuli pressione interna a causa dell’aumento di temperatura nell’ambiente esterno, e quindi anche se il flusso è interrotto rimane una pressione all’interno che, in condizioni normali, rende pressoché impossibile collegare maschio e femmina.

Senza l’innesto rapido adatto si deve ricorrere a specifiche procedure per rimuovere la pressione residua, che tuttavia richiedono tempo e quindi rallentano l’operatività: si tratta di un problema particolarmente sentito in quei settori che richiedono la frequente sostituzione degli attrezzi, come nel movimento terra, nell’oil&gas e nell’agricoltura.

Per questo motivo si preferisce impiegare innesti rapidi dotati di valvole che consentono la connessione in presenza di pressione residua e quindi Stucchi offre soluzioni di alta qualità che si muovono in questa direzione.

La tecnologia di Stucchi per realizzare innesti rapidi coniuga le esigenze di sicurezza e quelle di velocità operativa unendo le valvole a faccia a piana con un sistema brevettato di valvole interne per gestire la pressione residua.

Unendo queste due soluzioni, è possibile effettuare l’accoppiamento e il disaccoppiamento delle linee senza ostacoli, in modo immediato e senza sforzi pur garantendo poi connessioni sicure e senza perdite.

Gli innesti rapidi a faccia piana con sistemi per la pressione residua sono quindi la risposta di Stucchi per mantenere elevata la tua operatività e far contare ogni momento del lavoro.

Da oltre 60 anni, Stucchi offre un costante flusso di soluzioni per ogni esigenza e settore in cui vengono utilizzati innesti e circuiti a pressione: contattaci subito per maggiori informazioni.